Prestiti Personali per Cattivi Pagatori

I prestiti personali per cattivi pagatori possono essere richiesti da tutte quelle persone che purtroppo in passato non hanno avuto il piacere di chiudere nella maniera adeguata un debito aperto in precedenza.

Si tratta quindi di uno status che la persona riceve quando vi sono dei disguidi di tipo finanziario. Non pagare una rata di un finanziamento o pagarne una o più di una in ritardo, anche di pochi giorni, può comportare che il soggetto inadempiente venga chiamato con il nome di cattivo pagatore e che il suo nome venga iscritto nel registro del Crif, un database consultabile in qualsiasi momento da tutti i principali istituti di credito per verificare l’affidabilità o l’inaffidabilità di un cliente.

Se una persona è iscritta nel pubblico registro del Crif significa che questa è stata segnalata come cattivo pagatore. Ciò significa che le banche dovranno stare attente a prestare del denaro al cattivo pagatore perché è già stato una volta insolvente e potrebbe effettuare ancora una volta questo tipo di errore.

Ed è proprio questo il principale motivo per cui i prestiti personali per cattivi pagatori vengono erogati con grande difficoltà.

 

Prestiti personali per cattivi pagatori con cessione del quinto

Le difficoltà non si presentano se si richiede la cessione del quinto. La cessione del quinto viene erogata nei confronti del cattivo pagatore perché la banca è certa che egli pagherà il suo debito in quanto a pagare per lui sarà il suo datore di lavoro o il suo ente pensionistico.

Da questo si capisce quindi che i prestiti personali per cattivi pagatori con cessione del quinto possono essere richiesti esclusivamente dai lavoratori dipendenti e dai pensionati.

Per le altre categorie di persone il discorso va a complicarsi ed ottenere un finanziamento risulta essere molto più complicato. Il lavoratore autonomo cattivo pagatore, il disoccupato cattivo pagatore e la casalinga segnalata al Crif non potendo usufruire della cessione del quinto devono trovare delle forme di finanziamento differenti ed alterative che possano in ogni caso garantire loro di ottenere una somma di denaro, piccola o grande che sia, per poter realizzare i propri progetti.

 

Prestiti personali per cattivi pagatori con garante

La forma di finanziamento più utilizzata dai cattivi pagatori è il prestito personale con garante. In questo caso il cattivo pagatore si farà assistere dalle garanzie reddituali del garante che dovrà inoltre intervenire nel caso in cui vi dovesse essere un mancato rimborso da parte del debitore che lascerebbe quindi il debito insoluto.

 

Prestiti personali per cattivi pagatori con cambiali

Un’altra alternativa potrebbe essere quella di utilizzare il prestito personale con cambiali, un finanziamento erogato ad oggi da pochi istituti di credito e che, per poterlo ottenere, sarà necessario quasi sempre essere titolari di un immobile da poter utilizzare come garanzia per ottenere in cambio il denaro della banca.